Origine e diffusione

Originaria della Svizzera, si è diffusa in molti paesi europei, prevalentemente in Francia, ed anche extra europei. In Italia ha la sua maggiore consistenza nelle regioni dell'arco alpino, con significative presenze nel resto del territorio nazionale.
Il Libro Genealogico è stato attivato in Italia nel 1973.

Caratteri tipici

- Taglia: mediamente grande.
- Testa: relativamente piccola, leggera e fine; profilo fronto-nasale rettilineo; presenza di barba soprattutto nei maschi; orecchie lunghe e portate di lato, obliquamente e in avanti (mai abbandonate e pendenti); ciuffo di peli arruffati nella zona frontale solo nei maschi; possibilità di corna sia nei maschi che nelle femmine.
- Collo: lungo con presenza o meno di tettole
- Tronco: torace ed addome ampi; regione dorso lombare rettilinea; groppa ben sviluppata e leggermente spiovente.
- Apparato mammario: ampio e ben sviluppato con attacco posteriore largo e robusto; mammella di forma anche piriforme, ma preferibilmente globosa e capezzoli mediamente sviluppati, conici, rettilinei e portati verticalmente. Sono tollerati, ma costituiscono difetto i capezzoli accessori.
- Arti: lunghi, forti e ben proporzionati.
- Mantello: fulvo, nelle varie tonalità, con riga mulina ed estremità degli arti e unghielli neri, caratteristica maschera facciale, pelo uniformemente corto e fine; pelle sottile pigmentata in nero. Sono tollerati mantelli con colorazione non uniforme (in particolare macchie bianche, frisature sul muso) oppure mantelli scuri tendenti al nero.          

TOP